17 Gennaio 2019
[]

Capoeira Angola
percorso: Home > Capoeira

Capoeira Angola

Mestre Pastinha
la capoeira angola e mestre pastinha
MESTRE PASTINHA
Vicente Joaquim Ferreira Pastinha, Mestre Pastinha, nacque a Salvador de Bahia il 5 aprile del 1889 da padre spagnolo e madre baiana. Iniziò a praticare la Capoeira all'età di otto anni, grazie agli insegnamenti di un grande maestro africano, Mestre Benedito.
Nel 1941, Mestre Pastinha fondò "O Centro Esportivo de Capoeira Angola", la prima vera Accademia di Capoeira Angola.
Negli anni il centro divenne il punto di riferimento più importante per tutti i capoeiristi angoleiros del Brasile.
Mestre Pastinha insegnò l'arte della Capoeira Angola per tutta la vita, sostenendone sempre con forza l'importanza ed il valore delle tradizioni e del suo valore morale, oltre che fisico. Un buon capoeirista, dice il Maestro, è calmo e riflessivo, non perde mai il controllo e pensa sempre a ciò che fa; la prepotenza, l'egoismo, l'aggressività, la slealtà, l'orgoglio, la viltà, gli interessi mercenari, non gli appartengono.
Il capoeirista dimostra la propria superiorità senza violenza, ma portando l'avversario alla confusione, allo sconcerto e alla paura, attraverso un'intelligente strategia, fatta di simulazione, astuzia, malizia, autocontrollo e furbizia. Naturalmente, diceva Mestre Pastinha, in un gioco di Capoeira affiorano innumerevoli facce del temperamento umano: la paura, l'allegria, la rabbia, l'orgoglio, la compassione, la solidarietà, l'indifferenza e molti altri sentimenti dell'anima.
Sagacità, autostima, lealtà, umiltà, eleganza sono alcuni dei fattori soggettivi che caratterizzano il capoeirista angoleiro. Ma essere capoeirista esige soprattutto la conoscenza della cultura, delle tradizioni e del gioco, degli strumenti, dei canti e della musica.
Per Mestre Pastinha, infatti, prima di tutto, la pratica della Capoeira dev'essere sorretta dall'amore e dal rispetto per quest'arte nella sua interezza, senza trascurare nessuno degli aspetti che la caratterizzano e la rendono unica.

"Tutti sono per la Capoeira - diceva il Maestro - ma la Capoeira non è per tutti".
La capoeira Angola
la capoeira angola nel jogo e nella roda
IL JOGO NELLA CAPOEIRA ANGOLA
Verso la fine degli anni 30, alcuni capoeristi iniziano un processo di rottura sia con la Capoeira tradizionale che con la nascente Capoeira Regional, processo che porta alla nascita della Capoeira Angola. Nasce così a Bahia il primo Centro Esportivo de Capoeira Angola (C.E.C.A), dove Vicente Ferreira Pastinha, noto come Mestre Pastinha (1899-1981).
La capoeira Angola è una delle manifestazioni più forti e distintive della cultura afro-brasiliana. È cultura popolare, che viene trasmessa attraverso l’oralità, nel rapporto diretto maestro-allievo, prendendo forma attraverso il rituale della roda.
La capoeira angola è uno spazio di condivisione all’interno del quale, attraverso la pratica, si esprime e si trasmette una rappresentazione del proprio IO. Il gioco, la lotta, l’armonia dei movimenti, la teatralità, la musica, la ritualità e l’etica del gioco costituiscono una “filosofia pratica”, che dà alla capoeira angola un carattere di universalità. Questa filosofia lascia vedere la vita, a prescindere dal tempo e dal luogo in cui si nasce e si vive, in una maniera differente rispetto alla visione moderna che ci segue costantemente nella nostra routine.
L’insegnamento è trasmesso dal maestro all’allievo, con la consapevolezza e il rispetto del tempo di apprendimento che ciascun individuo potrà avere nell’imparare ciò che viene insegnato.
La roda è il momento e lo spazio in cui trovano espressione tutti gli elementi della capoeira angola: la musica della bateria [1], la partecipazione collettiva attraverso il canto, il gioco e il dialogo corporale tra i giocatori, l’espressione individuale, la rete di significati che si nascondono in ogni gesto, sguardo, canzone.
La Batteria degli strumenti musicali nella capoeira Angola si compone nella seguente maniera: tre berimbau (gunga, medio e viola), due pandeiro, un reco-reco, un agogô e un atabaque.
Mestre Pastinha jogando - CECA 1950
Documentario brasiliano realizzato dallo storico Alceu Maynard, dove viene mostrato Mestre Pastinha ed i suoi alunni del CECA (Casarão Escola de Capoeira Angola) jogando nel 1950.
Sono anche presenti i maestri João Pequeno, Bobó e molti altri.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata